Co2 del cavolo

Tutte le risposte ai nostri quesiti riguardanti le armi (corte e lunghe)Con alimentazione a CO2, Notizie,Mercato e Suggerimenti

Moderatori: Danny, SILVER

luca68
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 aprile 2009, 18:41
Località: lucca

Co2 del cavolo

Messaggioda luca68 » 30 giugno 2019, 15:21

Ciao a tutti, è proprio vero che per rompersi la testa ci va battuto (forte) con qualcosa di duro ed è vero anche che si sa prima, che fa male, lo dicono tutti....
Io ho voluto provare ad acquistare una co2 a pallini sferici, sapendo bene che sarebbe stata una ciofeca, lo avevo letto qui e da altre parti. Ma pensavo che forse erano esagerazioni, invece è anche peggio!
Non pretendo certo che un oggetto simile faccia un buco dentro l'altro a 20 metri ma vedere i pallini sferici che volano dove gli pare già a pochi metri senza nessun criterio demoralizza parecchio. Uno a destra uno a sinistra..ora alto ora basso.Vabè ho speso poco, spara solo bb e la canna non è rigata...il giorno che volevo sbatterla in terra dal nervoso mi sono accorto che aveva la valvola del co2 guasta, non tratteneva il gas e se ne usciva tutto in un attimo... Ci aveva pensato da se a rompersi, ad un mese e dieci giorni dall'acquisto. Non so perchè sono stato preso da compassione.ed ho speso altri soldi in benzina e autostrada per farmi i 50 km che mi separano dall'armeria dell'acquisto....ora è passato un altro mese e non ne so niente...pace all'anima sua. E alla mia.


Avatar utente
gilarmar
Vip Friend
Vip Friend
Messaggi: 2679
Iscritto il: 26 gennaio 2016, 16:50
Località: Alessandria
Località: Piemonte

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda gilarmar » 1 luglio 2019, 18:14

Scusami, posso non esprimere niente di più di quello che hai espresso? :nocomment:


Ciao Marcello -- Coltiva Linux, tanto Windows si pianta da solo
ImmagineImmagineImmagine
LINK: Loghi Firma Amici della ....LINK: Calcolatore balistico
luca68
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 aprile 2009, 18:41
Località: lucca

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda luca68 » 1 luglio 2019, 18:38

Certo... :D :D


Avatar utente
maxi_977
Vip Friend
Vip Friend
Messaggi: 1653
Iscritto il: 13 ottobre 2005, 17:26
Località: Torgiano

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda maxi_977 » 4 luglio 2019, 10:25

luca68 ha scritto:Ciao a tutti, è proprio vero che per rompersi la testa ci va battuto (forte) con qualcosa di duro ed è vero anche che si sa prima, che fa male, lo dicono tutti....


Mia nonna diceva che per fare le cose bene, si devono fare due volte... :sorriso: la prossima volta andra` meglio

luca68 ha scritto: Ma pensavo che forse erano esagerazioni, invece è anche peggio!


Tecnicamente parlando hai in mano una tecnologia (canna liscia) che risale ai primi del 1300, con qualche perfezionamento dal lato estetico :sorriso:

luca68 ha scritto: Non pretendo certo che un oggetto simile faccia un buco dentro l'altro a 20 metri ma vedere i pallini sferici che volano dove gli pare già a pochi metri senza nessun criterio demoralizza parecchio. Uno a destra uno a sinistra..ora alto ora basso.


Pensa che per tanto tempo qualcuno si e` "scervellato" su come rendere piu` stabile la traiettoria dei proietti lanciati da macchingegni balistici.

Oggi sappiamo bene che per stabilizzare un proietto ci sono due metodi, possiamo dotarlo di alette stabilizzatrici (governali) piu` o meno come le frecce, le bombe d'aereo o i dardi delle freccette, oppure imprimergli un notevole movimento rotatorio sull'asse longitudinale,cioe` di stabilizzazione giroscopica.

All'epoca, prendevano vita delle fantasiose teorie sul perche` e sul percome della scarsa precisione di moschetti e pistole, fino a teorizzare che la causa fossero dei demoni che si divertissero a cavalcare le palle di piombo, imprimendogli traiettorie divergenti.

In un sistema a canna liscia dove l'energia e` limitata ad 1 Joule, non e` vantaggioso "sprecare" energia per attrito, quindi le tolleranze tra sfera e canna non risultano rigorose e costanti, tenendo conto anche che il loro costo di produzione deve rimanere contenuto, tolleranze un po' lasche dicevo, da permettere alla pellet di uscire dalla canna con un senso di rotazione non deterministico, ovvero ad ogni colpo l'asse di rotazione varia di volta in volta ed in piu` non sara` mai coerente con l'asse longitudinale della canna.

Quindi potendo il proietti ruotare una volta con senso destrorso e con il successivoi colpo in senso sinistrorso, il punto d'impatto variera` sensibilmente grazie allo spin drift (arrampicarsi del pellet nel fluido aria).

Non ti rimane che continuare a giocare con la tua pistola su distanze piu` corte e con bersagli piu` grandi... :sorriso:

Se vuoi fare del tiro a segno serio, con una corta, non ti rimane che comperarti una canna rigata monocolpo, possibilmente non a CO2.

ciao max


non c'e` mai stata, come c'e` oggi, tanta gente che scrive e cosi` poca che legge.
Avatar utente
gilarmar
Vip Friend
Vip Friend
Messaggi: 2679
Iscritto il: 26 gennaio 2016, 16:50
Località: Alessandria
Località: Piemonte

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda gilarmar » 4 luglio 2019, 10:40

Ecco, hai esteso il mio pensiero Max. Se uno fa barrattoling ok ci sta per il resto c'è Mastercard


Ciao Marcello -- Coltiva Linux, tanto Windows si pianta da solo
ImmagineImmagineImmagine
LINK: Loghi Firma Amici della ....LINK: Calcolatore balistico
Avatar utente
maxi_977
Vip Friend
Vip Friend
Messaggi: 1653
Iscritto il: 13 ottobre 2005, 17:26
Località: Torgiano

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda maxi_977 » 4 luglio 2019, 10:51

gilarmar ha scritto:Ecco, hai esteso il mio pensiero Max.


:D :D :D


non c'e` mai stata, come c'e` oggi, tanta gente che scrive e cosi` poca che legge.
luca68
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 aprile 2009, 18:41
Località: lucca

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda luca68 » 5 luglio 2019, 8:30

Si Maxi 977, lo so bene, ho due Diana fp5 magnum che mi danno parecchie soddisfazioni, infatti. No l'idea era qualcosa che sparasse in "automatico" senza dover ricaricare sempre, con discreta precisione entro i dieci, al massimo 15 metri. Ma ho sbagliato in pieno. Ne frattempo, mentre continuo a pensare a quanto gli ci vorrà mai a Bignami a riparare o sostituire con una nuova, la benedetta valvola, (è passato un mese...) Leggo in maniera più approfondita (la testa fa ancora male....basta una volta eh...) vari post in questo sito oltre a vari video su youtube e mi par di capire che una delle migliori co2 sia la replica della Smith e Wesson 586. Precisa e potente, fra le co2 ovviente, ma costa cara....purtroppo non sapendo a cosa vado incontro con la mia ciofeca non mi sono sentito di acquistarne una usata ma perfetta e ad un buon prezzo vicino a casa mia...ora il tipo l'ha venduta ad uno più deciso....amen.


Avatar utente
maxi_977
Vip Friend
Vip Friend
Messaggi: 1653
Iscritto il: 13 ottobre 2005, 17:26
Località: Torgiano

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda maxi_977 » 5 luglio 2019, 8:33

luca68 ha scritto: non mi sono sentito di acquistarne una usata ma perfetta e ad un buon prezzo vicino a casa mia...ora il tipo l'ha venduta ad uno più deciso....amen.


si dice che la fortuna sia cieca... contrariamente alla sfiga che ci vede benissimo :-)

buoni acquisti
max


non c'e` mai stata, come c'e` oggi, tanta gente che scrive e cosi` poca che legge.
luca68
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 aprile 2009, 18:41
Località: lucca

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda luca68 » 5 luglio 2019, 10:54

Eh già... :roll:


xan
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 25
Iscritto il: 20 gennaio 2008, 16:45
Località: Francia e Lussemburgo

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda xan » 4 agosto 2019, 9:01

si può sparare con assoluta precisione anche con la canna liscia (calibro 12 e palla asciutta ad esempio); il problema è il pallino sottocalibrato che sbatte dentro la canna prima di uscire e quindi finisce a donne allegre. prova con pallini più larghi e dove miri prendi (se sai scattare bene)


Diana 24F 0.177 + Diana 4x32,Izhmash Yunker 3 + PSOP 4x32,Air Arms S400 CLASSIC 0.177 + Nikko Stirling Platinum Nighteater 4-16X44 + Pompa Hill 250 bar
Walther CP99 Compact (co2), Walther ppk/s (co2)
Beretta 98 FS 9x21 IMI
Beretta 74 22 l.r.
Molti rispettano il distintivo. Tutti rispettano la pistola.
Avatar utente
mariotto55
Good User
Good User
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 gennaio 2010, 18:05
Località: Vaprio d'Adda -MI-

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda mariotto55 » 4 agosto 2019, 22:38

Posso solo confermare quanto scritto dall'amico Xan.
Con la mia Dan Wesson 2,5" (notoriamente, canna corta = precisione latitante) ho notato un cambiamento dal giorno alla notte quando ho provato a utilizzare i bb in piombo ramato (Ø 4,49 mm.) anziché quelli in acciaio (Ø 4,38 mm.)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


ImmagineImmagine[img=float-left]http://www.customairguns.it/forum/download/file.php?id=20376[/img]
- Crosman 1377C American Classic
- Umarex Walther CP88 Competition 6"
- Umarex S.W. 586 6"
- HW 40
- HW 45
- Zoraki HP-01
- A.A.400 MPR Sporter + UTG 10x44 mil dot
- A.A.400 Classic + UTG 3-12x44 mil dot
- A.A. TX200 + UTG 10x44 mil dot
- Steyr LP2 compact
- Artemis PP700
luca68
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 aprile 2009, 18:41
Località: lucca

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda luca68 » 5 agosto 2019, 12:04

Si, so che il problema è quello, infatti i pallini che avevo comprato insieme alla pistola, misurati con un calibro di precisione tipo quello in foto ma analogico, mi da un diametro di appena 4,40mm!! Avevo provato quindi con i Crossman ramati ma addirittura erano ancora più piccoli e la pistola a volte si inceppava pure...Se potete mi dite che marca di pallini avete usato?


Avatar utente
mariotto55
Good User
Good User
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 gennaio 2010, 18:05
Località: Vaprio d'Adda -MI-

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda mariotto55 » 5 agosto 2019, 21:24

rundk..jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


ImmagineImmagine[img=float-left]http://www.customairguns.it/forum/download/file.php?id=20376[/img]
- Crosman 1377C American Classic
- Umarex Walther CP88 Competition 6"
- Umarex S.W. 586 6"
- HW 40
- HW 45
- Zoraki HP-01
- A.A.400 MPR Sporter + UTG 10x44 mil dot
- A.A.400 Classic + UTG 3-12x44 mil dot
- A.A. TX200 + UTG 10x44 mil dot
- Steyr LP2 compact
- Artemis PP700
luca68
Nottolo
Nottolo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 aprile 2009, 18:41
Località: lucca

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda luca68 » 5 agosto 2019, 22:49

Grazie, appena mi ritorna la ciofeca li provo perchè a questo punto sono davvero curioso.
Si perchè ad ora la pistola è sempre a Bolzano, sono passati quasi due mesi e non riescono ad avere la valvola di ricambio.... E a me ora mi girano i coglioni...


Avatar utente
maxi_977
Vip Friend
Vip Friend
Messaggi: 1653
Iscritto il: 13 ottobre 2005, 17:26
Località: Torgiano

Re: Co2 del cavolo

Messaggioda maxi_977 » 6 agosto 2019, 7:09

xan ha scritto:si può sparare con assoluta precisione anche con la canna liscia (calibro 12 e palla asciutta ad esempio);


Pero` a ben vedere la palla asciutta ha comunque degli accorgimenti per la stabilizzazione del moto... ha delle rigature, o meglio dei risalti nel piombo che grazie alla densita` dell'aria fa si che la palla stessa prenda un moto rotatorio con conseguente stabilizzazione giroscopica, che comunque risulta efficace fino a 50-70 metri
esempi:
http://www.ilbraccoitaliano.net/forum/a ... 1232449437
http://www.tiropratico.com/Gualandi/palle_gualbo.pdf
o molte di quelle che non le hanno hanno dei veri e propri governali

ciao max


non c'e` mai stata, come c'e` oggi, tanta gente che scrive e cosi` poca che legge.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti